Senza vergogna ingannano i cittadini, senza responsabilità ci indicano come obbiettivo

14 marzo 2015 alle 15:12 | Pubblicato su comunicati | 1 commento

Le forze politiche che sostengono la Giunta del sindaco Maiorano hanno indetto una iniziativa politica per domani nella piazza del quartiere di via Guido Rossa dove 1.500  persone sono state collocate in un quartiere che era stato pensato per mille, senza alcun adeguamento urbanistico, senza sorveglianza sulla affidabilità della società immobiliare, con il movimento terra affidato alle imprese della ‘Ndrangheta. Partito Democratico, Lista per Buccinasco, Rifondazione Comunista, Italia dei Valori, Verdi, non si scuseranno per le responsabilità che, di giunta in giunta, i partiti hanno accumulato.

Distribuiranno ai residenti un volantino dove giustificano l’approvazione nel quale sostengono che noi che non abbiamo partecipato al voto per approvare l’acquisizione, ancorché a titolo gratuito, della piazza di via Guido Rossa in anticipo di nove anni sulla convenzione.  Una convenzione che prevedeva che i soggetti attuatori, Finman e cooperative, avevano l’onere di consegnare dopo 20 anni al Comune la piazza del quartiere bonificata. I cittadini che hanno comprato casa a Buccinasco più avevano questa convenzione nei rogiti. Finman è fallita nel 2014 non 15 anni fa, cosa hanno fatto le giunte di tutti i colori per fare rispettare a Finman e cooperative gli oneri di bonifica contenuti nella convenzione? Niente. Per cui oggi si fanno carte false per fare pagare Pantalone, come ha detto il sindaco in consiglio comunale. Non basta, in spregio alla legge e alla sentenza del TAR della Lombardia partecipa a dare il numero legale decisivo anche un consigliere in manifesto conflitto di interessi. Cosa fanno i partiti PD, Rifondazione, IDV, Verdi? Con straordinaria irresponsabilità distribuiscono ai cittadini residenti a Buccinasco più un volantino che ci attribuisce, come opposizioni, l’affermazione per cui “I residenti del quartiere si devono fare carico di tutto“. Senza vergogna nascondono le loro responsabilità e i loro conflitti di interesse dietro le ansie e le preoccupazioni dei residenti indicandoci come obbiettivo per le disperazioni e le frustrazioni.

Una mancanza di responsabilità grave in particolare per un partito come il PD erede di partiti popolari come la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista che hanno avuto una tenuta democratica anche in momenti tragici per il Paese. Non accettiamo di esercitare il ruolo di capro espiatorio per distrarre i cittadini rispetto alle loro responsabilità. Per anni e anni noi ecologisti abbiamo sostenuto “Chi inquina paga”: ora che il Parlamento sta finalmente approvando la legge sul Reato Ambientale a Buccinasco si vuole che continui a pagare Pantalone. Non cesseremo di pretendere che la politica pubblica si riferisca agli interessi generali nel rispetto pieno della legalità. È a partire da qui che tutti insieme, in modo trasparente ci si deve fare carico del rispetto degli oneri previsti dalla Convenzione per Buccinasco più invece di continuare a prendere per il naso i suoi residenti insieme a tutti gli altri abitanti.

Fiorello Cortiana
Capogruppo Coalizione Civica Buccinasco

logo_wphead_7953.jpg

Annunci

1 commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Grazie per questa civile azione di difesa degli interessi della collettività tutta di Buccinasco, a cui l’Amministrazione in carica vorrebbe far pagare oneri ed ingenti spese che erano a carico delle Imprese e, per rogito, dei loro subentranti acquirenti degli appartamenti.

    Non è Pantalone in genere (che molti potrebbero individuare nello Stato), ma bensì TUTTI i residenti di Buccinasco, anche coloro che NULLA hanno a che fare con quell’area ed i relativi insediamenti immobiliari realizzati da tali imprese ed acquistati dai nuovi residenti che ne hanno assunto la responsabilità come subentranti agli obblighi convenzionali.

    La cosa deve essere fatta emergere in modo formale con gli Organi Ufficiali (Corte dei Conti e Magistratura) per fissare le responsabilità di chi ha male (o forzosamente ed impropriamente) gestito gli atti, non difendendo gli interessi del Comune e della sua collettività.

    Basta con la propaganda mistificatoria che viene fatta da costoro che è un “interesse deviato in atti d’ufficio ed un’istigazione a ……”.

    Non demordete.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: