Appello ai movimenti politici di Buccinasco

16 ottobre 2014 alle 17:43 | Pubblicato su comunicati | Lascia un commento
Tag: ,

logo_wphead_7953.jpg

Le liste civiche che hanno promosso e compongono Coalizione Civica, si rivolgono alle forze ed ai movimenti politici di Buccinasco in seguito alla inaspettata richiesta i dimissioni del presidente della Commissione di lavoro istituita dal Consiglio comunale con delibera unanime il 27 Marzo 2013.

Va innanzitutto espressa la convinta solidarietà al Presidente Fiorello Cortiana, naturale data l’inconsistenza delle motivazioni addotte dai richiedenti, che in nulla riguardano la sua azione, sin qui esercitata nel pieno rispetto degli obiettivi assegnati alla Commissione medesima.

Quanto al contenuto, avendo a cuore Cittadini e Comunità, ci si propone di evitare ogni forma di polemica verso chicchessia, rilevando l’intento assegnato alla Commissione, che si propone l’alto obiettivo di esprimere un documento di indirizzo che rappresenti la voce unica di Buccinasco, la lineare volontà di contrasto a possibili rapporti con la malavita organizzata e corruttela inerenti la gestione del Comune.

Le liste civiche formulano un forte appello all’unità e alla prosecuzione serena del lavoro della Commissione fino alla sua successiva approvazione del Consiglio, per la quale riteniamo strategico, vitale giungere a una decisione unanime e convinta di buone pratiche.

Coalizione Civica resta convinta che il documento, rappresentativo di tutte le forze e orientamenti politici della Comunità di Buccinasco, superando ogni polemica esterna spesso non equilibrata o parziale, è destinato a dare di Buccinasco il lustro e l’immagine che merita e che, finora non portata a compimento dalle forze politiche locali, i Cittadini da troppo tempo attendono.

Buccinasco 16 Ottobre 2014

Buccinasco Città Ideale  –  Insieme si può  -Impegno Civico – Sosteniamo Buccinasco

logo_wphead_7953.jpg

Annunci

Manifestazione per la sicurezza sabato 27 settembre 2014

25 settembre 2014 alle 18:15 | Pubblicato su comunicati | Lascia un commento
Tag: ,

Sabato mattina parteciperò alla manifestazione pubblica dei cittadini di Buccinasco per la sicurezza. Credo che sia un dovere di ogni esponente istituzionale dialogare con i cittadini, ascoltare le loro ragioni e le loro preoccupazioni. La questione della sicurezza poi mette in luce i limiti di organizzazione del bilancio e delle risorse umane da parte dell’amministrazione comunale, nonché l’incapacità dei sindaci dei comuni della cintura sud-ovest milanese di coordinare il lavoro della polizia locale, ognuno chiuso nel suo campanile.

La mobilitazione dei cittadini mette in luce la volontà di non arrendersi alla depressione pubblica e la voglia di partecipare. Sta alle istituzioni e ai loro responsabili dare spazi veri e non simulati di partecipazione per la Cittadinanza Attiva, perché la Cosa Pubblica non appartiene solo agli eletti come dice la nostra Costituzione. Una politica pubblica partecipata, una comunità responsabilizzata sono un antidoto importante contro la corruzione e la malavita. Per questo ci sarò.

Fiorello Cortiana, Capogruppo di Coalizione Civica di Buccinasco

Vi aspettiamo numerosi sabato 27 settembre alle ore 9 al Parco Spina Azzurra di fronte alla biblioteca di Cascina Fagnana.
logo_wphead_7953.jpg

Mala-informazione vizio o virtù?

2 luglio 2012 alle 09:01 | Pubblicato su commenti, comunicati | 1 commento
Tag: , , , , , , ,

Riprendo un contributo di Andrea Sozzo pubblicato sul sito del vicesindaco relativo al volantino distribuito a Buccinasco Più in campagna elettorale.

Questo è il volantino in questione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

e questo lo stralcio del programma della Coalizione Civica sul punto Traffico e Trasporti:

 

Ognuno può liberamente giudicare se quanto contenuto nel programma, che
parte dalla realtà di Buccinasco, attraversata costantemente dal traffico pendolare, priva di un efficace sistema di trasporti pubblici e martoriata dal traffico pesante, corrisponde a quanto riportato nel
volantino o se, invece, il volantino dà un’interpretazione dei fatti ” di tutta convenienza“.
Se poi qualcuno riuscisse anche a
dirci quali soluzioni sono effettivamente illustrate nel volantino per
raggiungere gli obiettivi prefissati, gliene saremmo molto grati.
Spiace constatare che dalla nostra proposta il signor Sozzo abbia tratto deduzioni strumentali, finalizzate a gettare discredito ed ad alimentare ulteriori preoccupazioni in cittadini che, a tutt’oggi, vivono in quello che ė formalmente un cantiere.
Spiace constatare che nonostante la campagna elettorale sia finita, lui e la sua lista continuano ad alimentare queste falsità, per distrarre l’opinione pubblica dalle questioni vere, come la convenzione di Buccinasco più e il loro voto favorevole allo stralcio inutile e speculativo di 100000mq di verde agricolo a Vignate, in pieno Parco sud.

Facendo seguito alle doglianze di Carbonera, la Sig.ra Zanardi ha precisato il senso delle proprie esternazioni e si è scusata “se Ella possa aver interpretato diversamente , quanto da me esposto“.

Facendo seguito alla doglianze di Cortiana, Andrea Sozzo ha così risposto:

Posso dire che invece di fare le sfilate motorizzate con bandiere, camion con gigantografie, auto, autoparlanti a tutto volume per comizi itineranti (ma quanto avranno speso ? ndr), potevano fare come me: scrivere ciò che si pensava sull’argomento, stamparlo con fatica ( perchè 350 volantini con la stampante di casa è davvero difficoltoso) e poi tranquillamente andare a piedi nel quartiere e (anche sotto la pioggia) incasellare.

Forse questo mio piccolo contributo ha dato  molto fastidio, ma il plebiscito di voti che abbiamo ricevuto nel quartiere mi fa capire che grazie alle persone che come me, lì, si sono impegnate, parlando, ascoltando, capendo ed indicando cosa e come si potrebbe fare per migliorarne la fruibilità e la qualità della vita, la nostra lista “Per Buccinasco” è stata investita di un mandato che eserciterà con forza ed autorevolezza a salvaguardia del territorio.

Che dire?

Resoconto Consiglio Comunale 25 Giugno 2012

26 giugno 2012 alle 19:06 | Pubblicato su comunicati, consiglio comunale | Lascia un commento
Tag: , , , , ,

La seduta del Consiglio Comunale del 25 Giugno è stata segnata da un confronto, ci auguriamo, chiarificatore.Il Sindaco è intervenuto sulla questione dell’approvazione da parte dell’Assemblea dei Sindaci del Parco Sud, anche con il suo voto, dello stralcio di 100.000 mq di area agricola nel comune di Vignate per l’ampliamento di un centro intermodale, dicendo che è stato messo per iscritto che questo stralcio sarebbe stato l’ultimo.Ho chiesto la parola per far notare che era la terza volta che si prometteva che uno stralcio “sarebbe stato l’ultimo” e che 100.000 mq tolti all’agricoltura, a pochi chilometri dal sottoutilizzato interporto di Segrate, contrastavano con le parole del suo discorso di investitura per la salvaguardia del Parco Sud. In ogni caso era contraddittorio che il Sindaco aprisse la seduta sulla questione di Vignate ma non ritenesse urgenti l’interpellanza, l’interrogazione e la mozione sul tema che noi avevamo depositato, rinviandole al prossimo consiglio. Per noi il Parco Sud è una unica entità e ciò che accade a Vignate lo e ci riguarda.

Avevamo espresso la nostra soddisfazione pubblicamente a seguito della riunione dei capigruppo nella quale si è deciso di lavorare ad un testo comune, come avevamo iniziato a fare partendo da una nostra proposta aperta sulla Legalità, che aveva ricevuto possibili integrazioni dal capogruppo di una parte della maggioranza Carlo Benedetti e dalla capogruppo PdL Serena Cortinovi, da affidare alla Presidente per presentarlo nel Consiglio Comunale aperto, come proposto in aula consiliare da Filippo Errante, da tenersi nella seconda metà di Settembre. Sul Blog del vicesindaco la presidente del Consiglio Palone ha espresso delle critiche alla nostra azione, quasi che millantassimo un credito sul tema o una primogenitura. La Presidente, che si è firmata come tale, si è espressa come maggioranza consiliare. Così in apertura di seduta l’ho richiamata ad una necessaria coerenza istituzionale, chiedendole di essere la Presidente di tutto il Consiglio Comunale e non solo di una parte. Inoltre, replicando ai vari intervenuti sul tema, ho precisato la correttezza del nostro operato dicendo loro che nessuno può ritenere la questione della legalità una propria prerogativa appuntandosi medaglie sul petto. Ho confermato la nostra intenzione di continuare nel lavoro comune precisando che avremmo continuato ad esprimere pubblicamente il nostro pensiero senza prima passare al vaglio e all’uniformazione di qualsivoglia gruppo politico, di maggioranza o di opposizione che sia. L’impressione ricavata non è stata molto confortante, con gli esponenti della maggioranza che, in difficoltà, provavano ad arrampicarsi sui vetri, ma occorre essere tenaci.

Si sono approvate le dimissioni dell’ex Sindaco Carbonera, il cui figlio Matteo ha richiamato la lettera inviatami perché sul nostro sito una cittadina era intervenuta con un intervento ritenuto diffamatorio. Ho chiesto se ciò che ostava alla presenza di Carbonera in Consiglio Comunale fosse già presente quando Carbonera si è proposto agli elettori, nel caso mi sembrava un fatto grave. Nessuno mi ha risposto. Per quanto riguarda la lettera relativa alle opinioni espresse dalla cittadina ho ricordato che noi siamo contrari alla censura, che ognuno risponde delle proprie opinioni, che avremmo invitato i cittadini quando citano dei fatti a fare riferimento a fonti provate. In ogni caso il problema da noi sollevato su Buccinasco Più in campagna elettorale e nel colloquio telefonico tra me e Carbonera, risiede nell’aumento di volumetrie spropositato e nelle procedure deliberative che lo hanno giustificato, nonché sulla necessità di modificare la convenzione, di chiudere il cantiere e di dare i servizi comunali a chi vi risiede. Per noi è chiaro che è stata proprio l’Amministrazione Carbonera ad aver fatto la denuncia sul movimento terra. Ho reso pubblica la disponibilità datami da Carbonera di un confronto pubblico basata sulle carte ufficiali al fine di fare chiarezza su ciò che riguarda Milano Più. Sarà nostra cura prepararlo insieme a lui.

Filippo Errante è intervenuto chiedendo chiarimenti sulle decisioni relative al Segretario Comunale, affinché ci siano trasparenza e un uso oculato dei soldi pubblici.

Sul gettone di presenza si è deciso che, nel caso di prosecuzione del Consiglio Comunale, il gettone della seconda presenza verrà devoluto al fondo sociale del Comune per aiutare chi ne ha necessità.

Si è approvata la mozione unitaria per coordinare una politica sugli insediamenti produttivi e sull’occupazione tra i sindaci della conurbazione Sud-Ovest.

Il punto all’Ordine del Giorno relativo all’Azienda Speciale Buccinasco è stato spostato ad un prossimo Consiglio. L’Assessore Baldassarre è intervenuto convenendo su quanto avevamo detto nella scorsa seduta, cioè sulla necessità di legare le nomine del CdA ad un indirizzo preciso per l’Azienda e ad una sua possibile relazione/fusione con le esperienze simili presenti nei comuni della conurbazione Sud-Ovest. Un intervento serio che sembra aprire il confronto a prescindere dalle nomine spartitorie che si prefiguravano tra la maggioranza e parte dell’opposizione. Noi no.

Fiorello Cortiana

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: